Pubblicato e distribuito DIALOGO, il periodico della diocesi di Tursi-Lagonegro
marted́ 03 marzo 2009

PUBBLICATO E DISTRIBUITO IL NUMERO DI FEBBRAIO

DIALOGO, IL PERIODICO DELLA DIOCESI DI TURSI-LAGONEGRO

È in distribuzione il nuovo numero di Dialogo Periodico della Diocesi di Tursi-Lagonegro.  Il n. 1 di febbraio è aperto dal direttore responsabile Vincenzo Fucci con il Vescovo,  mons. Francescantonio Nolè, autore del "Messaggio per la Quaresima ai Cristiani della Diocesi". All'interno pagine di vita diocesana, dalle realtà pastorali e brevi di cronaca dalle parrocchie. Al centro il doppio documento  allegato della Conferenza Episcopale di Basilicata "ai disoccupati e agli operai in cassa integrazione della Basilicata e alle loro famiglie" e "a tutti gli amministratori regionali, provinciali e comunali della Basilicata", diffuso il primo febbraio nella XXXI Giornata Nazionale per la Vita. A pag. 3 anche il comunicato  finale dei Vescovi dell'Italia Meridionale a conclusione del convegno "Chiesa del Sud, Chiese nel Sud", svoltosi a Napoli con la partecipazione di mons. Nolè, don Franco Lacanna e don Gianluca Belllusci.  Tra le firme, quelle dei tursitani Nicola Difigola, studente universitario, e di don Giovanni Lippolis, parroco di Colobraro.

Da segnalare lo "speciale vita" di quattro pagine, con i resoconti di don Guido Barbella, direttore della Commissione diocesana Pastorale della famiglia, Angela Maria Costanza, presidente dell'Associazione "Famiglie per la Vita", Lilia Delia, operatrice sanitaria dell'ospedale di Policoro,  e Maria Tania Cresci.  La redazione è attualmente composta da don Adelmo Iacovino, don Enio De Mare (Vicario Foraneo della Zona pastorale della Val d'Agri), Francesco Addolorato e don Giovanni Lo Pinto, caporedattore. Al  loro lavoro si sono aggiunti gli interventi di  don Enzo Appella, responsabile diocesano per la Formazione permanente del clero, di p. Vincenzo Cosenza, vicario episcopale per la vita consacrata,  di Anna Maria Ferrara, Antonietta Ricciardulli, Antonio Zaccara e Maria Lucia Cristiano. Il tutto in 12 pagine sobriamente e gradevolmente colorate, come la grafica pulita e di facile lettura (ancora da equilibrare l'apporto fotografico).

S.V.